Home » Oggi avvenne » ACCADDE AD AGOSTO

ACCADDE AD AGOSTO

Lo scoppio della prima guerra sino-giapponese


Il 1° agosto 1894 scoppiò una guerra tra la dinastia Qing (nota anche col nome di dinastia Manciù), la quale governava la Cina, e l'impero giapponese. Il motivo di attrito era rappresentato dal controllo della Corea, e la guerra che ne derivò prende il nome di prima guerra sino-giapponese.
L'esercito e la flotta giapponesi sconfissero facilmente quelli cinesi.
Il 17 aprile 1895 fu firmato il Trattato di Shimonoseki, che pose fine alla guerra. La Cina dovette: 1) rinunciare a tutte le pretese sulla Corea; 2) cedere al Giappone alcuni territori, tra cui l'isola di Taiwan; 3) versare al Giappone una forte indennità di guerra.

commenti (0)

In omaggio a Enrico Caruso

In omaggio a Enrico Caruso - Sebastiano Inturri


Il 2 agosto 1921 si spense, all'età di 48 anni, il grande tenore napoletano Enrico Caruso.






commenti (0)

Hitler diventa F├╝hrer


Il 2 agosto 1934 morì il presidente del Reich tedesco (l'impero tedesco), Paul von Hindenburg; il suo posto fu preso da Adolf Hitler, che così ricoprì sia la carica di cancelliere del Reich (che già rivestiva) sia quella di presidente del Reich, nonché quella di capo delle Forze Armate tedesche. Da quel giorno Hitler si fece chiamare Führer, che in tedesco significa "capo" o "guida".

commenti (0)

La strage di Bologna

 

Il 2 agosto 1980 una valigia di esplosivo collocata nella sala d'aspetto della stazione ferroviaria di Bologna causò 85 morti e 200 feriti.
A distanza di quindici anni furono condannati all'ergastolo due neofascisti quali esecutori materiali dell'attentato, mentre altre sette persone, tra cui l'ex capo della loggia massonica P2, Licio Gelli, furono condannate per depistaggio delle indagini.
A tutt'oggi (agosto 2012) non sono stati individuati gli eventuali mandanti.

commenti (0)

Lo scoppio della prima guerra del Golfo

 

Il 2 agosto 1990 il presidente iracheno Saddam Hussein diede ordine alle sue truppe di invadere il Kuwait, che fu occupato in appena quattro ore: iniziò così la prima guerra del Golfo.
La motivazione principale di quest'invasione è costituita dal fatto che Saddam Hussein rivendicava l'appartenenza del piccolo ma ricco (di petrolio) Kuwait alla comunità nazionale irachena, sulla scorta del comune passato ottomano e di una sostanziale identità etnica.
L'invasione provocò le immediate sanzioni da parte dell'ONU, che lanciò un ultimatum, imponendo il ritiro delle truppe irachene. La richiesta non fu accolta, e il 17 gennaio 1991 ciò porterà all'intervento militare alleato in Iraq, denominato Desert Storm (Tempesta nel deserto).

Lo scoppio della prima guerra del Golfo - Sebastiano Inturri
commenti (0)

L'indipendenza del Niger


Il 3 agosto 1960 il Niger ottenne l'indipendenza dalla Francia.

L'indipendenza del Niger - Sebastiano Inturri
commenti (0)

La strage dell'Italicus

 

Il 4 agosto 1974, verso l'una e mezza del mattino, una bomba ad alto potenziale fu fatta esplodere all'interno di una carrozza dell'espresso Roma-Monaco di Baviera, quando tale treno, chiamato Italicus (donde il nome attribuito alla strage), si trovava a transitare da San Benedetto Val di Sambro, in provincia di Bologna.

Nell'attentato morirono dodici persone, ed altre quarantotto rimasero ferite.
 

A bordo di quel treno si sarebbe dovuto trovare l'onorevole Aldo Moro (all'epoca Ministro degli Esteri), ma lo perse perché all'ultimo momento venne raggiunto da alcuni funzionari del Ministero e fatto scendere per firmare alcuni documenti. 

L'attentato venne rivendicato, attraverso un volantino, dall'organizzazione segreta di stampo neo-fascista chiamata Ordine Nero.
Ad oggi (agosto 2012) di questa strage non si sono ancora scoperti né mandanti né esecutori.

 

 

 

 

commenti (0)

In ricordo di Marilyn Monroe

In ricordo di Marilyn Monroe - Sebastiano Inturri

 

Il 5 agosto 1962 l'attrice Marilyn Monroe (al secolo Norma Jeane Baker), che all'epoca aveva trentasei anni, fu trovata morta nella camera da letto della sua casa a Los Angeles, a causa di un'overdose di barbiturici.
A tutt'oggi (agosto 2012) non si è ancora scoperto se l'assunzione elevata dei medicinali fu accidentale, se voluta dalla stessa attrice a scopo di suicidio oppure ancora se somministratale da altri a scopo di omicidio.

commenti (0)

L'indipendenza della Bolivia

L'indipendenza della Bolivia - Sebastiano Inturri


Il 6 agosto 1825 l'Alto Perù, dopo sedici anni che aveva dichiarato la sua indipendenza dalla Spagna, ottenne ufficialmente l'autonomia con la proclamazione della Repubblica, che fu chiamata Repubblica della Bolívia, in onore del suo fondatore, il generale rivoluzionario venezuelano Simón Bolívar, che fu soprannominato El Libertador per il decisivo contributo che diede nella lotta per l'indipendenza di molti Paesi dell'America Latina (quindi non solo dell'Alto Perù) dai colonizzatori spagnoli.
Più tardi la Repubblica di Bolívia prenderà l'attuale nome di Bolivia.

commenti (0)

La bomba atomica a Hiroshima


Il 6 agosto 1945 l'aereo militare statunitense chiamato Enola Gay, un bombardiere modello Boeing B-29 Superfortress (o semplicemente B-29), sganciò sulla città giapponese di Hiroshima la prima bomba atomica della storia ad essere utilizzata in guerra.
Nella città, quasi completamente rasa al suolo, rimasero uccise sul colpo circa 80.000 persone, mentre altre 60.000 moriranno entro la fine dell'anno a causa della ricaduta radioattiva del materiale esploso.

La bomba atomica a Hiroshima - Sebastiano Inturri
commenti (0)