Home » Aforismi divisi per autore » Aforismi di F. W. Nietzsche

Aforismi di F. W. Nietzsche

11-12

 

FRIEDRICH WILHELM NIETZSCHE

filosofo tedesco (1844-1900)

 

 

"Gli uomini grossolani che si sentono offesi, sogliono prendere l’offesa nel grado più alto possibile e ne narrano la causa con parole fortemente esagerate, solo per potersi saturare ben bene del sentimento di odio e di vendetta ormai destato"

 

"Il pauroso non sa che cosa significa esser solo: dietro la sua poltrona c'è sempre un nemico"

1-10


 

"Meglio essere folle per conto proprio che saggio con le opinioni altrui"

 

"Il vostro cattivo amore per voi stessi fa della vostra solitudine una prigione" 

 

"Più in alto sali, più piccolo ti vede l’occhio dell’invidia. Più di tutti è odiato chi vale" 

 

"Riceve comandi colui che non sa obbedire a se stesso" 

 

"Odio coloro che mi tolgono la solitudine senza farmi compagnia"

 

"La più nobile specie di bellezza è quella che non trascina a un tratto, che non scatena assalti tempestosi e inebrianti, ma che si insinua lentamente"

 

"Nulla sulla terra consuma un uomo più rapidamente che la passione del risentimento"

 

"Nella dorata guaina della compassione si nasconde spesso il pugnale dell'invidia"

 

"Che cos'è il sigillo della raggiunta libertà? Non provar più vergogna davanti a se stessi" 

 

"Il non parlare mai di sé è un'ipocrisia molto distinta"


"Quanto più ci innalziamo, tanto più piccoli sembriamo a quelli che non possono volare"