Home » Aforismi divisi per autore » Aforismi di Khalil Gibran

Aforismi di Khalil Gibran

11

 

"L'invidioso mi loda senza saperlo"

1-10


KHALIL GIBRAN
scrittore libanese (1833-1931)


 

"Il significato di un uomo non va ricercato in ciò che egli raggiunge, ma in ciò che vorrebbe raggiungere" 

 

"La realtà dell'altro non è in ciò che egli ti rivela, ma in ciò che non può rivelarti. Perciò, se vuoi capire l'altro, non ascoltare ciò che egli ti dice, ma piuttosto ciò che egli non dice"

 

"Le persone più felici non sono necessariamente coloro che hanno il meglio di tutto, ma coloro che traggono il meglio da ciò che hanno"

 

"L’aspetto delle cose varia secondo le emozioni; e così noi vediamo magia e bellezza in loro ma, in realtà, magia e bellezza sono in noi"

 

"L'amore che non si rinnova ogni giorno diventa un'abitudine e si trasforma in schiavitù" 

 

"Quando vi separate dall'amico, non rattristatevi: la sua assenza può chiarirvi ciò che in lui più amate, come allo scalatore la montagna appare più chiara dalla pianura" 

 

"La bellezza è l'eternità che si mira in uno specchio"

 

"È bene dare se ci viene chiesto, ma è meglio dare non richiesti, per averlo capito"


"Il silenzio dell'invidioso fa molto rumore"

"L'amore è l'anello di una catena che inizia da uno sguardo e sfocia nell'eterno"