Home » Aforismi divisi per tema » Aforismi sull'intelligenza

Aforismi sull'intelligenza

11-13

 

"Va più lontano una persona scema che cammina, che cento persone intelligenti che stanno sedute" (anonimo)

 

"L'intelligenza è la capacità di adattarsi al cambiamento" (Stephen Hawking)

 

"La voce dell'intelligenza è una voce sommessa, ma non tace finché non ha trovato ascolto" (Sigmund Freud)

1-10

 

"La misura dell’intelligenza è data dalla capacità di cambiare quando è necessario" (Albert Einstein)

  

"Non basta avere buono l'ingegno; la cosa principale è usarlo bene. Infatti le anime grandi, come sono capaci delle maggiori virtù, così lo sono dei più grandi vizi" (Renato Cartesio) 

 

"Più raro di uno che parli con intelligenza, è uno che sappia con intelligenza ascoltare" (Giovanni Soriano)

 

"Le menti mediocri condannano abitualmente tutto ciò che oltrepassa le loro capacità" (François de La Rochefoucauld)

 

"Non è mai esistito grande ingegno senza una vena di pazzia" (Seneca)

 

"La gente comune pensa semplicemente a ‘passare’ il tempo, chi ha qualche talento a come ‘utilizzarlo’" (Arthur Schopenhauer)


"Ognuno vede nell'altro solo quel tanto che egli stesso è, perché può percepirlo e comprenderlo solo nella misura corrispondente alla propria intelligenza. Perciò ogni stima è il prodotto del valore dello stimato per la sfera conoscitiva dell'estimatore" (Arthur Schopenhauer)
 

"Grandi menti parlano di idee, menti mediocri parlano di fatti, menti piccole parlano di persone" (Eleanor Roosevelt)

"È facile fare domande difficili. Difficile è dare risposte facili"
(Alessandro Morandotti)


"Potete giudicare quanto intelligente è un uomo dalle sue risposte. Potete giudicare quanto è saggio dalle sue domande" (Naguib Mahfouz)