Home » Aforismi divisi per tema » Aforismi sulla morte

Aforismi sulla morte

1-10

 

"L’unica cosa importante quando ce ne andremo, saranno le tracce d’amore che avremo lasciato" (Albert Schweitzer)

 

"Dal mio corpo in putrefazione cresceranno dei fiori e io sarò dentro di loro: questa è l'eternità" (Edvard Munch)

 

"La morte è il termine certo a cui siamo diretti e temerla è da insensato, poiché solo le cose incerte possono essere oggetto di timore" (Seneca) 

 

"La maggior parte della gente pensa alla morte come a un avvenimento futuro; pochi sono coloro che si rendono conto che in realtà moriamo giorno per giorno. Ogni ora del nostro passato appartiene al dominio della morte. Perciò è bene che facciamo tesoro del tempo che abbiamo. Mentre si rinvia, la vita passa" (Lucio Anneo Seneca)

 

"Solo i morti e gli stupidi non cambiano mai opinione" (James Russell Lowell)

 

"Morte: il piacere di fare un viaggio senza valige" (Dina Vettore Tanziani)

 

"Il temere la morte niente altro è, che parer sapienti senza essere; perché è parer di sapere ciò che non si sa. Ché nessuno sa della morte se ella per avventura non sia all’uomo il maggiore di tutti i beni, e ognuno la teme come se ben sapesse essere quella il maggior dei mali. E non è ignoranza cotesta, la piú vituperevole, creder di sapere ciò che non si sa?" (Platone)

  

"La vita ci è donata per cercare Dio, la morte per trovarlo, l'eternità per possederlo" (Jacques Nouet) 


"Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta soltanto" (Paolo Borsellino)

"Condividi la tua conoscenza. È un modo per raggiungere l'immortalità" (Tenzin Gyatso)