Home » Aforismi divisi per tema » Aforismi sulla vecchiaia

Aforismi sulla vecchiaia

1-10

 

"Un uomo è vecchio solo quando i rimpianti, in lui, superano i sogni" (Albert Einstein)

 

"Mi accorgerò di essere vecchio solo cinque minuti prima di morire" (Franco Califano)

 

"È per merito della follia che i giovani sono sempre di buon umore. Poi sopraggiunge la vecchiaia, che nessuno riuscirebbe a sopportare se, per quanto possibile, la follia non riportasse all'infanzia quanti sono prossimi alla tomba, onde il volgo, senza fondamento, usa chiamarli rimbambiti. La follia libera il vecchio dagli affanni, lo rende felice, simpatico agli amici, piacevole in compagnia. Se i mortali vivessero sempre sotto l'insegna della follia, la vecchiaia neppure ci sarebbe, e godrebbero felici di un'eterna giovinezza." (Erasmo da Rotterdam)

 

"Chi ama profondamente non invecchia mai neanche quando ha cent'anni. Potrà morire di vecchiaia ma morirà giovane. L'amore è l'ala che solleva l'anima verso l'infinito. L'amore è il principio di tutte le cose. Quando si ama non si ha più paura di niente perché siamo vicini a Dio" (Romano Battaglia)


"Chi vuol mietere in vecchiaia, semini in gioventù" (proverbio italiano) 

 

"Gli studi alimentano la giovinezza e rallegrano la vecchiaia" (Cicerone)


"Il giovane cammina più veloce dell'anziano, ma è l'anziano che conosce la strada" (proverbio africano)

"Se gioventù sapesse, se vecchiaia potesse" (Henri Estienne) 

"Conforti efficacissimi della vecchiaia sono le arti e la pratica delle virtù, le quali anche nella più tarda età sono feconde di stupendi vantaggi, perché la coscienza libera di rimorsi e la memoria d'avere operato il bene sono dolcissima soddisfazione dell'uomo"
(Cicerone)

"L'uomo di modi gentili e cortesi torna piacevole e gradito anche nella vecchiezza, mentre gli importuni ed esigenti sono molesti in qualsiasi stadio della vita" (Cicerone)