Home » Barzellette per bambini

Barzellette per bambini

Legenda


Qui sotto è riportata la totalità delle barzellette che, non essendo di argomento erotico, possono essere lette da tutti, bambini compresi; le stesse barzellette sono divise per categorie, alle quali puoi accedere cliccando in basso a sinistra sui relativi link. La stessa barzelletta può essere inclusa in più di una categoria.

Buon divertimento!

206-208

  

Pierino torna da scuola molto contento. La sua mamma gli domanda:

- Ti vedo felice! Ti piace la scuola, vero?

- Mamma, per piacere, non confondere l'andata con il ritorno!

  

  

La mamma a Pierino:

- Ma insomma, Pierino, quanto ci metti a mangiare questi biscotti? Sbrigati!

- Non c'è fretta, mamma, sulla scatola c'è scritto: da consumarsi entro il 18 giugno 2016.

   

  

Un calvo incontra un gobbo e lo deride così:

- Ehi, che cos'hai nello zaino?

E il gobbo:

- Tremila pettini, stronzo! 

201-205

 

Squilla il telefono e la signora va a rispondere. Poi, soddisfatta, torna dal marito e fa:

- Hai visto, caro, non dire che sto sempre al telefono: ho parlato solo per venti minuti!

- Ah, e chi era? – risponde il marito.

E la moglie:

- Una che aveva sbagliato numero. 

   

  

Due amici entrano in un bar:

- Cosa prendi?

- Quello che prendi tu.

Il primo:

- Allora due caffè.

Il secondo:

- Due caffè anch'io.

   

  

Siamo al cinema. Durante il film, Pierino si alza per andare alla toilette, inciampa nella gamba di un altro spettatore e gli pesta un piede. Al ritorno gli domanda:

- Scusi, è a lei che ho pestato un piede, prima?

L'uomo, seccato:

- Sì! Finalmente ti sei deciso a chiedermi scusa!

E Pierino:

- Mah, a dire il vero volevo essere sicuro di trovare il mio posto nella fila. 

   

  

- Dottore, ho il complesso di essere brutta.

- Mi creda, lei non ha nessun complesso!

  

  

Una bambina va a trovare la vecchia nonna, che è malata già da lungo tempo. Appena arrivata, le chiede:

- Nonna, potresti chiudere un attimo gli occhi?

La nonna l'accontenta volentieri e, quando li riapre, la piccola, un po' sorpresa, dice:

- Che strano... non è successo niente!

E la nonna:

- Perché ti meravigli? Che doveva succedere?

- Beh... il babbo dice sempre alla mamma: "Quando la nonna chiuderà gli occhi, ci cadrà dal cielo un bel gruzzoletto!"