Home » Barzellette per adulti » Barzellette sui medici

Barzellette sui medici

11-15

  

Una signora ha appena partorito un bimbo e il dottore le dice:

- Signora, devo dirle una cosa importante su suo figlio.

La signora si mette subito a sedere e domanda:

- C'è qualcosa che non va? Come sta il mio bimbo?

- Tutto bene, però suo figlio è un po'... come dire... diverso: è un ermafrodita.

- Scusi, che significa?

- Beh... significa che ha caratteristiche... ehm... sia maschili sia femminili.

La signora impallidisce:

- Oh, cielo! Cioè avrà sia il pene che il cervello?

  

  

Un ginecologo comunica il risultato dell'ecografia a una sua paziente:

- Signora, lei ha un polipo nell'utero.

- Dottore, è impossibile: è da almeno dieci anni che non vado al mare!

 

 

Un uomo e una donna non possono avere figli perché lui è sterile.

Allora la donna si rivolge a un laboratorio per l'inseminazione artificiale. Dopo tutti i preamboli, il dottore la fa sdraiare sul lettino, la fa spogliare, quindi si sbottona i pantaloni.

La donna lo vede ed esclama:

- Ma... cosa fa?

- Cosa vuole, signora... da quando mi si sono rotti i frigoriferi mi tocca fare tutto a me.

 

 

Una bella signorina si presenta dal medico:

- Dottore, è da qualche tempo a questa parte che mi accade una cosa stranissima: se le mie tette vengono toccate, si alzano!

Il medico prima si meraviglia e poi dice alla donna di spogliarsi. Dopo avergliele palpate un po', esclama:
- È proprio vero!
E la donna:

- Mi dica, dottore, è una malattia grave?

- Questo non lo so, ma di sicuro è contagiosa...

 

 

Una coppia di sposi, dopo un anno di matrimonio, non riuscendo ad avere bambini, si reca dal ginecologo. Questi domanda loro: 

- Ma la sera cosa fate?

E il marito: 

- Ceniamo, vediamo la tv, ci diamo un bacetto e poi  andiamo a letto. 

- E la mattina?

- Facciamo colazione, ci diamo un bacetto e poi io vado a lavorare.

E il dottore: 

- E il pomeriggio?  

- Mangiamo, ci diamo un bacetto e andiamo a fare un riposino.

Allora il ginecologo, rivolgendosi alla signora:

- Si spogli e si sdrai sul lettino!

Il ginecologo si mette su di lei e fanno l'amore alla presenza del marito, che non batte ciglio. Alla fine il dottore dice al marito:

- Hai visto come si fa ad avere bambini? E questo si deve fare tutti i giorni!

Il marito, contento, risponde:

- Ho capito, dottore.

I due ringraziano ed escono. Appena chiusa la porta dell'ambulatorio, al marito sorge un dubbio, torna indietro, riapre la porta e domanda:

- Scusi, dottore, ho dimenticato di domandare: viene lei a casa o veniamo noi in ambulatorio? 

6-10

 

Un gruppo di puttane si reca dal medico per una visita di controllo e, non entrando tutte in sala d'attesa, qualcuna di loro fa la fila per strada.

Passa una vecchietta che, incuriosita, domanda:

- Come mai siete in fila?

- Perché regalano il torrone! - risponde una mignotta in vena di scherzi.

La vecchietta allora si mette in fila anche lei e, giunto il suo turno, entra dal medico che, meravigliato, esclama:

- Ma come? Alla sua età?!

- Ha ragione a meravigliarsi, dottore, ma tanto io mi limito a succhiarlo! 

  

 

L'andrologo al paziente:

- Incredibile, lei ha un testicolo di legno e uno di ferro! Non ha mai avuto problemi?

- No, mai: ho due figli stupendi, Pinocchio va a scuola e Mazinga all'asilo. 

 

  

Dal ginecologo.
- Signora, sono stupefatto... ma come fa lei ad essere ancora vergine dopo quattro mariti?
E lei:
- Semplice: il primo era un pianista... solo mani; il secondo un avvocato... solo lingua; il terzo un poeta... solo promesse; il quarto un politico... solo inculate!

 

 

Marito e moglie dal dottore.
Moglie:
- Dottore, ho un problema: ho sempre voglia di fare sesso.
Dottore:
- Beh? Qual è il problema? C'è suo marito per questo!
Moglie:
- Sì, sì, certo, ma lui al massimo riesce a farne tre al giorno... a me serve di più...
Dottore:
- Non dovrei essere io a dirglielo, ma potrebbe trovarsi un amante!
Moglie:
- Di amanti ne ho due, ma anche loro non ne fanno più di tre al giorno... a me serve di più...
Dottore:
- Non le bastano nove atti sessuali al giorno? Signora, lei è malata!
E la moglie, rivolgendosi al marito:
- Hai sentito cos'ha detto il dottore? Che sono malata, non troia!

 

 

Una coppia si reca dal sessuologo per una seduta di terapia.
L'uomo chiede:
- Vorremmo che ci guardasse mentre facciamo l'amore.
Il sessuologo accetta.
Quando la coppia ha finito, il sessuologo chiede un compenso di 150 euro, dicendo loro che non c'è niente di anormale nella loro relazione.
La coppia si ripresenta ogni settimana per un certo periodo, e la risposta è sempre la stessa: normale relazione e costo di 150 euro.
Alla fine il sessuologo domanda:
- Avete ormai svolto diverse sedute qui da me, e ogni volta vi ho diagnosticato che nel vostro rapporto non c'è nulla di anomalo. Perché avete deciso di continuare a effettuare ulteriori sedute?
L'uomo risponde:
- Sì, lo sappiamo che non abbiamo problemi. Il fatto è che lei è sposata e quindi non possiamo andare a casa sua, io sono sposato e quindi non possiamo andare a casa mia. L'hotel Holiday-Inn costa 300 euro, l'hotel Hilton 450. Lo facciamo qui per 150 euro, e la mutua mi rimborsa pure il 19%!

1-5


- Dottoressa, ho un'erezione continua, giorno e notte, 24 ore al giorno: mi può dare qualcosa?
- Vitto, alloggio e 2.000 euro al mese, di più non posso.



Un impotente decide di sposarsi.
La fidanzata, vedendolo un po' troppo mansueto, dopo un po' di tempo comincia ad avere dubbi sulla sua virilità, e così esige da lui un certificato medico attraverso il quale si dimostri la sua potenza sessuale.
L'uomo si reca dal dottore, e poi rincasa con un foglio sul quale c'è scritto S.S.P.P. con la firma del dottore, e davanti allo stupore della fidanzata, l'uomo spiega che il significato di quelle parole è: Sano, Sanissimo, Perfetto, Perfettissimo.
Allora la donna va fiduciosa all'altare.
Ma la sera delle nozze ella pianta un casino del diavolo quando si accorge che, come lei temeva, l'uomo che ha appena sposato è un buono a nulla. Poi decide di recarsi a protestare dal medico che ha sottoscritto il certificato, e gli chiede spiegazioni.
Il medico dà un'occhiata al foglietto e poi dice:
- Scusi, ma si può sapere che diavolo ha capito lei? Qui c'è scritto "S.S.P.P.", cioè: Serve Solo Per Pisciare!



La signorina, timidissima, si presenta dal medico per la visita di controllo. Questi la invita a spogliarsi, e lei, facendosi tutta rossa:
- Mi vergogno troppo, dottore... si spogli prima lei!



- Senta, dottore, mio marito non è più quello di una volta. Sa… mi capisce… ehm, ormai nei rapporti intimi non è più come prima. Il fatto è che lui ha sessant’anni e io ne ho soli quaranta...
- Ho capito, signora. Non si preoccupi, ora suo marito lo facciamo diventare un toro: si spogli.
- Perché mi devo spogliare? Cosa c’entro io con mio marito?
- Abbiamo detto che dobbiamo farlo diventare un toro, no? Ebbene, cominciamo con le corna!



Una signorina va dal dottore. Questi, vedendo che è bella, cerca di approfittarne, e le domanda:
- Qual è il suo problema?
- Sono tre giorni che ho il mal di testa.
- Allora la debbo visitare: si tolga il reggiseno.
La donna rimane ovviamente meravigliata che per il mal di testa vuole farla spogliare. Quindi gli risponde:
- Il reggiseno non me lo tolgo, perché altrimenti lei mi guarda le ciliege!
- Allora si tolga le mutandine.
- Le mutandine non me le tolgo, perché altrimenti lei mi guarda la fragola!
Il dottore, eccitatissimo, le dice:
- Signorina, non parli di frutta, ché mi si è alzata la banana!