Home » I miei pensieri » Pensiero 11

Pensiero 11

L'amore รจ il motore dell'universo

 
Come tante persone più autorevoli di me hanno detto o scritto in passato, così anch'io sono convinto che l'amore sia il motore dell'universo.
Senza amore, nulla ha senso. A che serve infatti vivere la vita se dopo la nostra morte su questo mondo non rimane nulla di noi? I figli, mi risponderete. Ma anche i figli sono e devono essere il frutto dell’amore; perciò ritorniamo alla mia tesi, e cioè che l'unica strada che ci rende immortali è quella di dare amore. Affermo questo perché quando diamo qualcosa di noi agli altri, questa cosa non muore assieme al nostro corpo, ma continua a vivere negli altri, per un tempo lungo, forse infinito.
Io però non credo nell'amore "relativo", bensì in quello "assoluto". L'amore relativo è quello diretto verso una o più determinata/e persona/e, uno o più animale/i o una o più cosa/e; e questo tipo di amore, nostro malgrado, può deluderci, in quanto non dipende solo da noi, ma anche dalle persone, dagli animali o dalle cose che amiamo, e dai quali ci aspettiamo altrettanto, o per lo meno che gradiscano ciò che noi offriamo. L'amore assoluto invece è quello che alimentiamo nel nostro intimo, e che nessuno ci può togliere. L'amore assoluto non è diretto verso persone, animali o cose determinati, ma lo è verso tutto il creato, verso tutto e tutti, persino verso i nostri nemici: questo, secondo me, è il vero amore.
Più amore esiste al mondo, e più l'umanità ci guadagna, perché l'amore costruisce, al contrario dell'odio, che distrugge. L'amore non ha necessità del contatto fisico: può produrre i propri effetti anche a chilometri di distanza. L'amore non ha bisogno neanche della voce: può essere trasmesso anche solo col pensiero. 
L'amore è innanzi tutto voler bene a sé stessi, per poter volere bene anche agli altri; perché coloro non riescono ad amare e rispettare sé stessi, a maggior ragione non possono riuscire ad amare e rispettare gli altri. 

29 settembre 2011

commenti (1)